Scatti di poesia | All’aperto
(in diverse lingue europee, gennaio-febbraio 2015)
Poeti, poesia, fotografi, mostra, castello monopoli
15587
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15587,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

All’aperto

(in diverse lingue europee, gennaio-febbraio 2015)
Sergio Leonardi
Immagine

Sergio Leonardi

Rassegna
scatti di poesia 2015
Tags
All’aperto
I versi:

Stenar och ljus
levande ljus
la pietra –
e la luce
vi si adagia e come attraversandola
le dà forma la luce
devient de plus en plus glänsande
come la pelle depois de um acto
de amor
che riempia e distenda
le membra;
ett döende ljus
mansa luz
y la luz che insemina
la non luce de la que necesita.
Tutto pour être si congiunge
al suo opposto.
La pietra che senza la luce
è impensavél
la pietra luce.
La luce che senza la pietra
è invisível
la luce pietra.
Stanno le cose tutte e cambiano
nel loro svolgersi,
che non muta.

 

 

Pietre e luce / luce viva / la pietra – / e la luce / vi si adagia e come attraversandola / le dà forma la luce / diventa sempre più brillante / come la pelle dopo un atto / di amore / che riempia e distenda / le membra; / una luce morente / luce mansueta / e la luce che insemina / la non luce di cui ha bisogno. / Tutto per essere si congiunge / al suo opposto. / La pietra che senza la luce / è impensabile / la pietra luce. / La luce che senza la pietra / è invisibile / la luce pietra. / Stanno le cose tutte e cambiano / nel loro svolgersi, / che non muta.

 

Daniela Marcheschi

inedito